Descrizione Progetto

Rialto

In una zona centralissima di Venezia, a pochi passi dal ponte di Rialto, un piccolo locale che ospitava un ristorante orientale ormai chiuso da tempo è stato riqualificato per ricavarne un’enoteca.

Vendita di vini italiani per una clientela di turisti di passaggio, soprattutto stranieri, che in un breve passaggio dovevano assaporare con il gusto, ma anche con lo sguardo, la nostra terra così variegata.

Solaio alla veneziana

Il piccolissimo spazio, caratterizzato da due ampie vetrine, è stato rivestito tutt’attorno da una controparete in lastre di gres dalla texture di una rete a maglia fine che permette il passaggio degli impianti. Una delicata retroilluminazione valorizza il solaio alla veneziana liberato dalle pesanti e incongrue soffittature installate nella precedente attività.

Botti e gondole

Gli espositori, sia quelli a parete che gli elementi liberi, sono stati ispirati alla Venezia dell’acqua e al vino.

I contenitori a parete, progettati con struttura metallica sono caratterizzati dalla cadenza delle partizioni verticali che si ergono come sottili lance a immaginare le ombre dei pali per l’attracco delle gondole.

A terra contenitori alti e bassi, grandi e piccoli, pieni e cavi, dalla superficie seghettata ricordano le botti delle cantine.

L’uso del bianco e del color terracotta ci riportano alla luce e alla terra che permette alle viti di crescere e di alimentare i grappoli.